Il CIV sbarca ad Imola per la terza tappa stagionale sullo storico circuito Enzo e Dino Ferrari. Con sei round ancora in calendario, il campionato tricolore arriva al giro di boa e il fine settimana di Imola sarà sicuramente fondamentale in chiave campionato.

 

 

 

Le torride temperature hanno messo a dura prova team e piloti, che si sono sfidati sulla pista del Santerno per i turni di libere e le prime qualifiche per le classi del CIV.

 

 

 

I primi a scendere in pista per le qualifiche sono stati i giovanissimi della PreMoto3. Ancora una volta i più veloci sono stati i due leader del campionato: Stefano Nepa (250 4T) e Tony Arbolino 125 2T, rispettivamente primo e secondo. Nepa ha firmato il miglior tempo davanti a Ieraci e Tonassi (2504T), mentre il pilota del Team SIC58 si è aggiudicato la pole provvisoria 125 2T davanti a Vietti Ramus e Triglia.

 

 

 

Nella Superbike Ivan Goi è determinato ad arginare la fuga di Baiocco e a recuperare i 26 punti che lo separano dal marchigiano. Con un crono di 1’49.912, il pilota del team Barni Racing ha firmato la pole provvisoria, davanti a Alex Polita e Fabrizio Perrotti. Solo quarto Baiocco in una giornata compromessa da diversi problemi tecnici e una caduta al pomeriggio.

 

 

 

Nella Moto3 Manuel Pagliani è stato velocissimo sui saliscendi del Santerno con un ottimo 2’00.716, 4 decimi più veloce del best lap del circuito centrato da Andrea Locatelli lo scorso anno. Pagliani ha preceduto Groppi e Mazzola.

 

 

 

Ottima prova per Nicola Morrentino, primo della Supersport, davanti a Roccoli e il campione in carica Cruciani.

 

 

 

Nella Sportproduction continua il dominio del quattordicenne Yari Montella, il più veloce in entrambi i turni di prove, davanti a Costa e Di Rago (250 2T). Nella 125 2T si è distinto Scagnetti (quinto assoluto), davanti a Barani e Baldassarre.

 

 

 

Giornata di prove anche per i trofei abbinati al CIV. Nel National Trophy 1000 i più veloci del pomeriggio sono stati Marchionni, Sanca e Rubino, nella 600 Salvadori, Favi e Moretti. Nel Trofeo Honda CBR 600RR si sono distinti Alessandro Zaccone che ha staccato di 5 decimi Michael Mazzina e Mitja Emili, terzo a +1.193.

 

 

 

 

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to TwitterInstagram YouTube