Honda CBR 650 R 2024 prova su strada test pregi difetti prestazioni velocità massima tutto quello che devi sapere prima di acquiastare la moto, Honda CBR 650 R 2024 prova su strada test, Honda CBR 650 R 2024 difetti, Honda CBR 650 R 2024 consumi, Honda CBR 650 R 2024 velocità massima, Honda CBR 650 R 2024 problemi

 

 

 Leggi anche: 

Honda CBR 650 R 2024 prova su strada test pregi difetti prestazioni velocità massima tutto quello che devi sapere

Honda CBR 650 R problemi e difetti rilevati dai suoi possessori

Nuova Honda CBR 650 R 2024 velocità massima top speed raggiunta

La moto in prova: Honda CBR 650 R E-Clutch 2024 

 


Honda CBR 650 R 2024 Qualità costruttiva

La Honda CBR 650 R 2024, al pari di altre moto Honda, ha una qualità costruttiva molto elevata, con un ottimo grado di finiture ed attenzione ai dettagli.

Anche la dotazione tecnica è ottima e solo visivamente lascia a desiderare l'ammortizzatore posteriore ed i comandi a pedale, mentre altro aspetto che potrebbe essere rivisto è la forcella non regolabile.

Per il resto nulla da eccepire e non soffre minimamente il confronto qualitativo con altri modelli concorrenti.

 

Honda CBR 650 R 2024 Ergonomia e comfort di marcia

Come tutte le Honda, una volta in sella, ci si sente a casa o quasi ...

Sella confortevole, busto solo moderatamente inclinato in avanti, strumentazione completa e facile da leggere.

Comandi intuitivi e morbidi.

Vibrazioni assenti.

Buono il riparo aerodinamico, almeno fino a 130 km/h si viaggia bene, oltre la pressione dell'aria diventa via via più difficile da contrastare.

Non particolarmente avvertibile il calore proveniente dal motore.

Nel complesso, il comfort di marcia è ottimo in ottica di una moto sportiva stradale, non è una sport-touring, ma vi si avvicina molto.

 

Honda CBR 650 R 2024 Sospensioni

Forcella ed ammortizzatore sono ben accordati tra di loro nella taratura, che è il perfetto compromesso tra uso stradale turistico e sportivo.

La forcella è morbida nella prima parte dell'escursione, ma poi si irrigidisce e tiene bene la pressione dell'impianto frenante.

Buono il comfort che trasmette sull'asfalto mediamente rovinato, altrettanto valido il comportamento nella guida più sportiva.

Entra in crisi solo sull'asfalto realmente rovinato e nella guida più sportiva.

L'ammortizzatore ha, di base, una taratura più rigida, meno confortevole sullo sconnesso, ma più indicata per la guida veloce.

In alcune condizioni si preferirebbe un maggiore freno idraulico in estensione, mentre il freno idraulico in compressione ha un set up abbastanza soddisfacente per tutte le maggiori situazioni che si possono incontrare su strada aperta al traffico.

Nel complesso, pur con i loro limiti evidenziati, sono ben tarate per un reale utilizzo stradale e sportivo della moto.

 

Honda CBR 650 R 2024 Frenata ABS

La frenata è uno degli aspetti migliori della moto.

Pur non raggiungendo l'aggressività e la potenza di una hyper sportiva, la frenata è prontissima, modulabile facilmente gestibile, con spazi di arresto contenuti ed elevata sicurezza.

Ottimo anche l'abs, entra in funzione quando serve, con un ausilio realmente efficace al miglioramento della sicurezza e riduzione degli spazi di arresto in condizioni di scarsa aderenza.

 

Honda CBR 650 R 2024 Motore prestazioni velocità massima

Il motore della Honda CBR 650 R 2024 non è una novità, regolarissimo nella sua erogazione lineare, da poco oltre il regime minimo, fino alla zona rossa del contagiri, esprime una regolarità di funzionamento esemplare.

Manca un pò di spinta ai bassi regimi, ma i medi e gli alti regimi sono in linea con le prestazioni dei migliori concorrenti diretti.

La velocità massima è di circa 230 km/h, non facili da raggiungere, ma alla portata della moto.

In definitiva le sue prestazioni sono più che ottime e come molte altre Honda permette contemporaneamente una guida fluida e rilassata, come una più aggressiva, ma sempre con massima facilità e naturalezza.

Un ottimo compromesso tra la guida sportiva e quella più turistica, ottimo anche per l'uso quotidiano cittadino.

 

Honda CBR 650 R 2024 trasmissione e cambio

Il cambio non ha mai dato problemi durante il test, il "solito perfetto" cambio Honda.

Impossibile sbagliare inserimento marcia, sia usando la frizione, sia usando il cambio elettroassistito.

La nuova frizione E-Clutch ha un funzionamento esemplare, perfettamente a punto e non ha dato alcun problema durante tutto il test.

Effettivamente semplifica moltissimo la guida, permettendo di concentrarsi sulla guida e lasciando al pilota la scelta di quando e se cambiare.

Realmente più veloce di un quick-shift è una soluzione tecnica molto efficace, se pure è una complicazione tecnica in più.

Morbida e facile da azionare la frizione, ma si usa realmente poco, quasi nulla.

Nulla da eccepire, ottimi componenti dall'uso impeccabile.

 

Honda CBR 650 R 2024 Doti di guida maneggevolezza stabilità sicurezza

Come sempre, quando si sale su di una moto Honda, dopo pochi metri sembra di guidarla da sempre ed anche nel caso della CBR 650 R 2024 è perfettamente confermata questa tradizione.

Facilissima da guidare in città, permette un facile uso quotidiano, maneggevole, facile da guidare, con un motore regolarissimo, non si è in difficoltà neanche nel traffico più caotico.

Appena la strada inizia a diventare più interessante, piena di curve, si scopre una moto con ingressi in curva fluidi, facile, neutri: viaggia su di un binario.

Non impegna nella guida e risulta sempre facile e divertente.

Altrettanto competitive sono le prestazioni sulle strade di montagna, dove non manca nulla per divertirsi in sicurezza e massima soddisfazione per le prestazioni che si riescono a raggiungere.

Altrettanto buone sono le prestazioni sui percorsi veloci, dove si apprezza una stabilità notevole.

Ottima la stabilità della moto alle alte velocità

Nei trasferimenti autostradali la moto rimane facile da guidare, stabile e sicura, anche in questo caso nulla da segnalare.

Quello che sorprende è sempre il ridotto impegno che viene richiesto nella guida, sembra sempre di andare piano, invece si tiene lo stesso ritmo di altre moto che sulla carta sono migliori.

In definitiva la moto è competitiva, facile da guidare, un'ottima moto da usare a 360 gradi, dal commuting urbano, alle passeggiate in coppia, alla guida più sportiva.

 

 Honda CBR 650 R 2024 Consumi

Nel nostro test abbiamo avuto un consumo medio di circa 18 km/litro, con punte di circa 20 km/l ed un massimo consumo di circa 16 km/l.

Il consumo non è elevato, quello che abbiamo notato che cambia poco andando al massimo o pianissimo, tanto vale non pensarci e godersi il giro ...

 

Honda CBR 650 R 2024 Conclusioni pregi e difetti

Honda CBR 650 R 2024 è una moto ottima nel complesso, ben curata, di ottime prestazioni, facile da guidare.

Non ha avuto fino ad oggi molto successo, forse perchè non esprime visivamente tutta la sua forza.

Detto ciò ha un buon rapporto qualità prezzo, una buona valutazione sul mercato dell'usato e la si può tranquillamente usare a 360 gradi, dal commuting urbano, al turismo in coppia, al giro in pista.

Fa tutto, magari non al top, ma molto bene.

Di facile gestione, ha dimostrato fino ad oggi di avere un'ottima affidabilità.

Un'ottima moto nella sua categoria, molto più matura e "moto" rispetto alle alternative bicilindriche di 700-800cc.

Se avete altre curiosità o dubbi scrivete a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.