Benelli Leoncino Bobber 400 2025 prezzo scheda tecnica velocita massima tutte le informazioni da sapere

 

 

 

  

 

La nuova Benelli Leoncino Bobber 400 è stata presentata alla fiera motociclistica di Pechino nel maggio 2024, sebbene senza dettagli tecnici. Questi sono emersi solo nel giugno 2024, registrati presso la Chinese Patent and Registration Authority, e non direttamente annunciati da Benelli.

La Benelli Leoncino Bobber 400, ora, è ufficialmente immatricolata in Cina con la denominazione BJ400-12H.

Le prime immagini mostrano chiaramente il nome del modello: Leoncino Bobber.

Questo rende la Leoncino Bobber la prima della serie Leoncino che non può essere classificata come naked o scrambler.

Il nuovo modello è un cruiser, relativamente veloce, con caratteristiche tipiche dei bobber: coda corta e ruote larghe da 16 pollici.

La nuova Benelli Leoncino Bobber 400 è anche il primo modello della serie Leoncino ad avere un motore V2.

I modelli precedenti, come la Leoncino 125, la Leoncino 500/Trail e la Leoncino 800/Trail, utilizzavano motori monocilindrici o bicilindrici in linea.

Il nuovo motore V2 da 385 cc, raffreddato a liquido, produce 35 CV (26 kW) e dispone di un cambio a 6 marce, progettato per una velocità massima di 152 km/h.

Il filtro dell'aria, visibile sul lato destro del motore, ha un design allungato e trasparente. Il sistema di scarico è un 2 in 2 nero opaco, in stile cruiser.

La trazione posteriore è affidata a una cinghia di distribuzione, che garantisce pulizia e facilità di manutenzione.

Il telaio in acciaio è dotato di due ammortizzatori posteriori, in stile classico, mentre la parte anteriore presenta una moderna forcella telescopica rovesciata.

L'impianto frenante comprende un disco per ruota e ABS, con pneumatici tipici da bobber: 130/90-16 all'anteriore e 150/80-16 al posteriore.

Il passo è di 1.520 mm. Il peso totale dichiarato da Benelli è di 170 kg, probabilmente senza carburante, con un peso totale consentito di 330 kg.

Altri dettagli includono un faro LED rettangolare, un display TFT rotondo, specchietti retrovisori alle estremità del manubrio e un supporto laterale per targhe e luci posteriori. Come tutti i modelli Leoncino, anche questo presenta il caratteristico leoncino sul parafango anteriore.

Benelli fa parte del gruppo cinese Qianjiang dal 2005, ma il design è ancora realizzato a Pesaro, in Italia.

La maggior parte dei modelli Benelli è disponibile in Europa, e lo stesso dovrebbe valere per la Leoncino Bobber 400.

Questa moto potrebbe diventare una nuova interessante alternativa nella categoria cruiser e bobber leggeri A2, particolarmente apprezzati per la bassa altezza della seduta.

Con 35 CV, è ben al di sotto dei 48 CV consentiti per la classe A2, il che potrebbe renderla ancora più competitiva in termini di prezzo.

Si prevede un costo inferiore ai 6.000 euro a partire dal 2025, con una possibile presentazione all'EICMA di Milano nel novembre 2024.