In condizioni difficili a causa del fango, il pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Billy Bolt ha conquistato un risultato nella top 15 del secondo round del World Enduro Super Series 2019 in Francia.

Passando dall’Hard Enduro all’Enduro classico, il giovane inglese ha lottato per tre intense giornate con tempo ostile fino a un meritato quindicesimo posto al Trèfle Lozérien AMV. Adattandosi bene alla velocità delle speciali, il suo compagno di team Alfredo Gomez ha saputo portare la sua TE 300i al ventiseiesimo posto finale.

Il World Enduro Super Series non ha atteso tempo per spostarsi dalla Extreme XL Lagares in Portogallo dello scorso weekend alla più prestigiosa gara francese di enduro classico, il Trèfle Lozérien AMV, valida come seconda tappa del WESS 2019. Durante i tre giorni di gara, i concorrenti hanno coperto 719 km in sella, con 15 prove speciali la maggior parte delle quali percorse una sola volta. Con freddo e pioggia ad accompagnarli per tutta la durata dell’evento, questo si è rivelato per Bolt and Gomez un faticoso triduo di gara nel fango.

Partito subito bene, Bolt si è adattato rapidamente alle speciali su erba. Trovato il passo sullo scivoloso fondo francese, ha concluso la prima giornata con una promettente tredicesima piazza complessiva. Nel Day2 un paio di errori lo hanno rallentato, facendogli perdere una posizione. Facendo del suo meglio per recuperare il tempo perduto e spingendo al massimo per migliorare nella giornata finale di gara, il campione WESS in carica ha poi concluso la gara al quindicesimo posto finale.

Alfredo Gomez sa che il Trèfle Lozérien AMV è da sempre la sua bestia nera. Molto più tagliato per l’hard enduro che per la velocità da piena manetta dell’enduro classico, lo spagnolo è arrivato alla gara con i piedi per terra. Puntando a un risultato nella top 30, si è ben ambientato in mezzo al folto gruppo degli specialisti francesi, e dopo aver concluso il Day1 trentesimo, Gomez si è progressivamente migliorato concludendo ventiseiesimo nonostante il peggiorare delle condizioni meteo.

Il World Enduro Super Series proseguirà con il terzo round all’Erzbergrodeo, dal 30 maggio al 2 giugno prossimi.

Billy Bolt: “Sono abbastanza contento del modo in cui ho corso le prime due giornate, poi però le cose sono andate meno bene nell’ultimo giorno. Sono caduto diverse volte, il che non mi ha aiutato. All’inizio avevo trovato la velocità giusta per le condizioni, poi però i miei tempi sono via via peggiorati, il che è frustrante. Con delle speciali così corte non c’è molto tempo per prendere il ritmo, e ogni errore che commetti è difficile da recuperare. Ma è stato anche istruttivo correre in condizioni a cui non sono abituato. Non voglio usare il mio piede come scusa, ma sicuramente sento di aver passato poco tempo in sella. E per quanto puntassi a far meglio, è un’altra gara WESS dietro le spalle e ora andiamo all’Erzbergrodeo, che non vedo l’ora di correre.”

Alfredo Gomez: “Ho veramente dato il mio massimo, ma non è facile per me. L’enduro classico è una disciplina molto diversa dall’hard enduro, per cui adattarmi a queste speciali sull’erba e nel fango non è stato facile. Ma non voglio dire che questa corsa non mi sia piaciuta nonostante il meteo, anzi c’è sempre qualcosa da imparare e sento di aver fatto progressi nel modo di affrontare speciali fangose come queste. Naturalmente i francesi e gli specialisti di enduro classico sono velocissimi su questo terreno, ma non sono deluso dalle mie prestazioni. Come ho detto ho dato il massimo, e questo è quello che conta.”

Risultati – WESS Round 2: Trèfle Lozérien AMV 2019

1. Josep Garcia (KTM) 01:03:07.557

2. Jaimie McCanney (Yamaha) 1:03:49.586

3. Nathan Watson (KTM) 1:03:55.612

4. Julien Gauthier (Yamaha) 1:03:57.013

5. Jeremy Tarroux (Sherco) 1:04:10.136

6. Theo Espinasse (Sherco) 1:05:04.311

7. Christophe Nambotin (Gas Gas) 1:05:10.817

8. Emmanuel Albepart (Yamaha) 1:05:21.908

9. Jonny Walker (KTM) 1:05:31.888

10. Joe Wootton (Husqvarna) 1:05:52.828

15. Billy Bolt (Husqvarna) 1:07:06.851

26. Alfredo Gomez (Husqvarna) 1:09:54.204

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Twitter