masthead


Un altro weekend all'insegna della pioggia per il Campionato Italiano Enduro che ha visto in campo, domenica 19 maggio, i riders del tricolore Major. I piloti over35 si sono sfidati a Fanna, un paesino in provincia di Pordenone, in una tappa, la seconda della stagione, caratterizzata dalla pioggia e dal fango.

L’acqua, attesa copiosa per il fine settimana, si è presentata puntuale sui cieli di Fanna, lasciando solo qualche tratto di quiete durante la giornata; il tipo di terreno particolarmente ghiaioso ha fortunatamente tenuto all'abbondante pioggia. Tutto è filato liscio grazie anche all’ottimo lavoro del motoclub Fanna, organizzatore dell’evento, che ha saputo gestire al meglio una gara non semplice.

Lo spettacolo non è naturalmente mancato, con i nostri riders che ci hanno fatto divertire nelle due prove speciali allestite per l’occasione. Dopo tre passaggi e oltre 40 minuti di cronometrato il più veloce è stato Roberto Rota (KTM) che vince l’Assoluta e la Top Class conquistando ben cinque prove speciali sulle sei complessive. Alle spalle di Rota, sia per la generale che per la classe, concludono nell’ordine Alessio Paoli (Beta) e Duccio Graziani (Yamaha); c’è da segnalare il ritiro di due protagonisti del tricolore: Roberto Bazzurri e Fausto Scovolo, entrambi per la rottura della moto.

Nella Master 250 2t il vincitore di giornata è Alessandro Borghi (Yamaha) che si mette alle spalle Stefano Nigelli (Husqvarna) e Marco Luvisetto (Gas Gas); nella Master 300 ad imporsi è invece Matteo Zecchin, che vince questa seconda tappa su Enrico Lorenzin (Husqvarna) e Ronni Marconato (KTM). Nella Master 250 4t il podio è composto da Manuel Bana (Yamaha), Omar Gambarini (Honda) e Daniele Bonato (KTM), mentre nella Master 450 al primo posto troviamo Maurizio Facchin (Husqvarna) seguito da Marco Antonella (Sherco) e Marco Rughi (Honda).

Passando alla categoria Expert, la 250 2t è firmata da Luigi Cogato (KTM), vincitore di giornata su Matteo Pedersoli (Beta) e Luca Loss (Husqvarna), mentre Cristian Spreafico (KTM), Francesco Sibelli (KT) e Davide Marangoni (KTM) sono i tre migliori atleti della 300. Nella dueemezzo quattro tempi il podio finale di questo secondo round è composto da Giorgio Alberti (Sherco), Luca Politanò (KTM) e Christian Angella (Husqvarna); Carmelo Mazzoleni (KTM), Mirko Silvestrin (Sherco) e Michele Marcellini (Beta) sono i tre mattatori della 450.

Tra i Veteran i vincitori di Fanna sono stati Giampiero Granocchia (KTM), primo nella 2t, e Marco Petracca (KTM), primo nella 4t. Alle spalle di Granocchia terminano Ubaldo Mastropietro (KTM) e Renzo Simonetti (Husqvarna) , mentre dietro a Petracca concludono Massimiliano Luzi (Beta) e Giorgio De Vitalis (Honda). Luca Gandolfo (KTM) non ha invece rivali nella SuperVetaran 2t, che vince con oltre due minuti di vantaggio su Marino Capicchioni (KTM) e Fabio Stolfi (KTM), così come Fabrizio Hriaz (Husqvarna), unico mattatore della SuperVeteran 4t che conquista su Fabiano Gusmini (KTM) e Giacomo Giraldi (Husqvarna).

Ed infine le categorie UltraVeteran: la 2 tempi porta la firma di Alessandro Dario (Beta), primo davanti a Mauro Uslenghi (Gas Gas) e Lucio Chiavini (Beta), mentre la 4 tempi viene conquistata da Massimo Chiesa (KTM), vincitore davanti a Fabio Benetti (KTM) e Remo Fattori (Husqvarna).

La classifica riservata i motoclub se l’aggiudica il Gaerne che con 60 punti si piazza al primo posto davanti al Fast Team ed al Motoclub Costa Volpino.

Concludiamo la cronaca dei risultati di gara con il Challenge KTM Enduro Major. Il Trofeo riservati ai piloti orange ha visto come protagonisti di questa seconda prova marchiata duemiladiccianove Cristian Spreafico, vincitore della categoria Major, e Marco Petracca, primo nella classe Veteran.

I ragazzi del tricolore Major vi danno appuntamento al 16 giugno a Farini (PC) per la terza tappa della stagione.

Ufficio Stampa Italiano Enduro

 

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click