Per il settimo ed ottavo round la EnduroGp è approdata in Grecia a Serres. Località conosciuta nel mondo dell'off road per aver già ospitato il Campionato del Mondo e sopratutto per la Sei Giorni del 2008.

Protagonista principale è stato sicuramente il caldo con una temperatura che non è mai scesa sotto i 35°. L'ottima organizzazione del Motoclub Serres ha messo in campo una gara molto impegnativa con tre speciali al giro per tre giri in entrambe le giornate.

La gara è iniziata subito bene per Freeman che, nella serata di venerdì, si è aggiudicato il Supertest, per la prima volta in questa stagione. Sabato, dopo un primo giro un pò incerto, Brad ha trovato il giusto ritmo e non ha lasciato spazio agli avversari andando a vincere con un discreto margine. Domenica è partito subito forte, poi all'inizio dell'ultimo giro, a causa di caduta, ha picchiato forte una spalla. Nonostante la grossa difficoltà portata dal dolore è riuscito a gestire il vantaggio e a vincere sia la classe che la EnduroGP.

Brad: " E' stata una bella gara. In tutte e due le giornate sono riuscito ad avere un buon ritmo. Nella caduta all'inizio dell'ultimo giro ho picchiato forte una spalla e non è stato facile finire la gara. Ora faremo degli esami per vedere che sia tutto a posto per essere pronti per domenica al GP d'Italia dove vi aspettiamo numerosi!!!"

Gara difficile per Marini che continua ad alternare buoni tempi a grandi errori, specialmente nelle Extreme test. Per lui un nono ed ottavo posto nella EJ2.

Thomas: "Gara per gara riesco a migliorare in qualcosa ma poi commetto grandi errori specialmente dove ho ancora poca esperienza. Devo continuare a lavorare perchè questa disciplina richiede grande esperienza per essere competitivi in tutte le situazioni."

Presente anche Pavoni che per questa gara si è schierato nella classe Junior 1 con la piccola RR 125 per fare esperienza ed allenamento in vista del Gp d'Italia. Per lui un quinto e sesto posto.

Matteo: " E' stata una gara abbastanza impegnativa. L' enduro test e l'extreme facevano la differenza. Nelle salite e nella parte di sabbia ho sentito un pò la mancanza di motore. Ora vi aspetto tutti questo week end a Rovetta per il G.p. d'Italia".

Jarno: " Brad è in un momento di grande forma e concentrazione e lo sta dimostrando, però come tutti gli sport, l'imprevisto, quando spingi al 100%, e’ sempre dietro l'angolo. La botta alla spalla è stata forte ed in questi giorni cercheremo di curarla al meglio in vista della gara di Bergamo. Vi aspettiamo numerosi a Rovetta!!"

Team Costa Ligure Beta Boano

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Twitter