masthead


Il team JET-Zanardo ha affrontato uno dei weekend più sofferti dall’inizio della stagione nella quinta prova degli Assoluti d’Italia Enduro, disputata ieri a Crespano del Grappa.

Dopo la caduta nella seconda giornata di gara del GP di Grecia e il forfait alla Valli Bergamasche - GP d’Italia, Giacomo Redondi ha cercato di prendere il via, ma dopo pochi chilometri è stato costretto a fermarsi per i forti dolori addominali ed evitare possibili pericolose complicazioni.

A tenere alto l’onore del Team JET-Zanardo ci ha pensato il giovane inglese Joe Wootton, che ha fatto suo una strepitosa quinta posizione assoluta confermata dagli ottimi tempi registrati nelle dodici speciali disputate, con una vittoria assoluta nella terza prova cronometrata oltre a due secondi, due quarti e due quinti posti. Da sottolineare che Wootton ha chiuso in seconda posizione nella classifica riservata ai piloti stranieri.

Ottima dodicesima posizione assoluta per Ruy Barbosa, grande protagonista di questa classifica con ottimi tempi nelle speciali: vanno segnalati un terzo, due sesti, un settimo, un ottavo e i restanti piazzamenti sempre nella top 15. Barbosa ha inoltre fatto sua la quarta posizione della classifica dei piloti stranieri.

Il prossimo appuntamento è il GP della Repubblica Ceca in programma il 13-15 settembre a Uhlirske Janovice.

Giacomo Redondi 18

Ho preso il via nonostante avessi ancora molto dolore per la frattura all’ottava costola e le incrinature alla quarta e quinta per la caduta di domenica nel GP di Grecia. Il male era però troppo forte ed ho deciso di fermarmi. L’ultimo controllo radiologico mi ha confermato che avrò bisogno di altri 15/20 giorni di riposo per recuperare completamente”.

Joe Wootton 32

È stato molto importante chiudere il weekend nella top five. Sono contento perchè ho registrato ottimi tempi in alcune speciali, mentre in altre ho commesso degli errori. Comunque l'esperienza è servita per fare un ulteriore step in vista delle prossime gare".

Ruy Barbosa 14

Gara bella ma difficile, con speciali molto tecniche che mi sono piaciute. Ero fiducioso sul fatto che avremmo potuto disputare una buona gara e i risultati ottenuti confermano la mia analisi. Adesso abbiamo un mese di riposo ma continuerò ad allenarmi in vista dei prossimi impegni".

Franco Mayr - Team Manager

Redondi sta risentendo delle conseguenze dell’infortunio in Grecia: sabato è partito, ma già al primo controllo orario si è reso conto che non avrebbe potuto finire una gara così impegnativa. Gara positiva per Wootton, che ha fatto delle belle speciali registrando dei tempi assoluti: commette alcuni errori che compromettono il risultato finale, però è in crescendo. Barbosa non è ancora al suo top: adesso andrà in vacanza un mese in Cile con la sua famiglia e spero che questo gli servirà per rigenerarsi e tornare più competitivo di prima”.

© Jolly Enduro Team

Press Office

 

X

Right Click

No right click