Campionato Italiano Enduro moto Beta RR 250 2T di Bred Freeman Team Boano analisi tecnica

beta 250 brad freeman (1)

Vai alla foto gallery

https://www.crazywheels.it/foto-gallery/category/197-bred-freeman-enduro-moto-beta-rr-250-2019.html

Il forte Bred Freeman affronta la stagione 2019 con la Beta del Team Boano, vediamo come è fatta la sua Beta RR 250 e come è personalizzata.

La Beta RR 250 2T di Bred Freeman viene completamente smontata e riassemblata, con un controllo certosino di ogni componente. Il basamento rimane quello di serie, mentre il cilindro viene completamente lavorato a mano, viene cambiato anche il pistone che poi è sostituito ogni ona o due gare, in base all’usura. Nuovo anche il pacco lamellare ed il carburatore Keihin, oltre alla pedivella per l’accensione che affianca l’avviamento elettrico. L’impianto di scarico è DEP. Le sospensioni Ohlins sono personalizzate nella taratura, mentre nuove sono le piastre di sterzo che possono essere personalizzate con differenti offset. Nuovi i tubi in silicone dell’impianto di raffreddamento. L’impianto frenante vede la presenza di nuovi dischi e materiale di attritto. Differenti, rispetto alla moto standard, anche i cerchi, poi le nuove pedane, le varie legature di sicurezza ed i tanti particolari in ergal. Non mancano alcuni particolari che differenziano una moto “racing” da una standard, come la cruna catena rinforzata, la protezione che impedisce alla catena di cadere dietro il pignone, il rinforzo sotto il parafango portatarga, la targa accuratamente imbullonata e con tanto di elastici di sicurezza. Poi la differenza la fa comunque il pilota...

 

 

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Twitter