masthead

Aprilia RSV4 1100 Factory 2020 elettronica e riding modo cosa c’è da sapere

 eicma 2019 foto novità aprilia 2020 (5)

 

Qui il link per accedere direttamente alla galleria fotografica.

Vai a EICMA 2019 Foto

Aprilia RSV4 1000 RR e RSV4 1100 Factory sono dotate di un eccezionale pacchetto di controlli dinamici progettato e brevettato da Aprilia. Ognuno dei due modelli beneficia di una taratura specifica di tutti i controlli coerentemente con i differenti livelli di performance che le due moto possono vantare. L’APRC (Aprilia Performance Ride Control) è il noto pacchetto di sistemi di controllo direttamente derivato dalla tecnologia vincente nel campionato mondiale Superbike, tra i più completi attualmente presenti sul mercato. Il particolare posizionamento e orientamento della piattaforma inerziale che governa il funzionamento del sistema permette una ottimale possibilità di rilevazione delle condizioni dinamiche della moto e, di conseguenza, più efficaci strategie di controllo elettronico.

La quarta evoluzione dell’APRC di Aprilia si integra al meglio con la fine gestione elettronica garantita dal comando del gas completamente integrato full Ride-by-Wire, che non necessita di ulteriori componenti per la gestione elettronica delle farfalle, con evidenti benefici sul fronte del peso (rispetto a un sistema tradizionale il risparmio è quantificabile in 590 grammi).

L’APRC, di serie su Aprilia RSV4 RR e RSV4 1100 Factory comprende:

ATC: Aprilia Traction Control, il controllo di trazione regolabile in corsa, senza chiudere il gas, su 8 livelli grazie al pratico joystick di comando, vanta logiche d’intervento performanti.

AWC: Aprilia Wheelie Control, il sistema di controllo di impennata, regolabile su 3 livelli, dispone di strategie di funzionamento molto precise. Il controllo dell’impennata è regolabile in corsa senza chiudere il gas, come l’ATC, grazie al pratico blocchetto elettrico sinistro.

ALC: Aprilia Launch Control, il sistema di asservimento alla partenza per esclusivo uso pista, regolabile su 3 livelli, usufruisce di strategie di funzionamento molto efficaci.

AQS: Aprilia Quick Shift, il cambio elettronico, per cambiate rapidissime senza chiudere il gas e senza usare la frizione, dotato anche di funzione downshift, che consente di scalare marcia senza premere la frizione. Esclusiva è la sua funzione di scalata a gas aperto.

APL: Aprilia Pit Limiter, il sistema che permette di selezionare e limitare la velocità massima consentita per procedere lungo le pit lane dei circuiti, o semplicemente rispettare con facilità i limiti di velocità consentiti su strada aperta al traffico.

ACC: Aprilia Cruise Control. La gestione elettronica avanzata ha permesso di introdurre il cruise control, molto comodo durante i trasferimenti più lunghi, in quanto consente di mantenere la velocità impostata senza agire sul comando del gas.

Oltre all’APRC di quarta generazione, RSV4 RR e Factory adottano di serie l’evoluto Cornering ABS multimappa, sviluppato in collaborazione con Bosch per garantire non solo estrema sicurezza su strada, ma anche la migliore performance in circuito. Il sistema 9.1 MP, dal peso e dimensioni davvero contenute, è in grado di ottimizzare la frenata e l’intervento dell’ABS in curva, grazie ad un algoritmo specifico che tiene costantemente sotto controllo differenti parametri come l’accelerazione laterale, la pressione esercitata sulla leva del freno anteriore, l’angolo di piega, di beccheggio e di imbardata, modulando l’azione dei freni a garanzia del miglior rapporto tra decelerazione e stabilità. L’ABS lavora all’unisono con il sistema RLM (Rear Liftup Mitigation) di Aprilia, che limita il sollevamento della ruota posteriore nelle staccate più decise.

Il Cornering ABS, messo a punto secondo le indicazioni specifiche di Aprilia, è regolabile su 3 livelli di intervento. Ognuna delle tre mappature del Cornering ABS può essere combinata con una qualsiasi delle tre mappe del motore (Sport, Track, Race), permettendo a piloti di diversa esperienza e capacità di trovare la migliore combinazione possibile. Le tre mappe sono “full power” e differiscono per il modo di scaricare a terra la potenza di cui è capace il V4 Aprilia nelle due configurazioni disponibili, oltre che per la percentuale di freno motore a ognuna di esse dedicata.

X

Right Click

No right click