Presentata la nuova stagione del Campionato tra conferme, novità, ingresso di nuovi partner, con gare che saranno trasmesse ancora su Sky Sport. Premiati poi i Campioni Italiani ELF CIV, Minimoto e CIV Junior 2017

Il 2018 del Campionato Italiano Velocità riparte dal Motor Bike Expo di Verona. E riparte soprattutto dallo slancio evidenziato nella scorsa stagione, che ci ha regalato imprese memorabili in SBK e titoli in bilico fino alla fine nelle altre classi. L’auditorium Verdi del Motor Bike Expo è stato infatti il palcoscenico della Presentazione del CIV 2018 e delle Premiazioni dei Campioni ELF CIV2, Minimoto e CIV Junior 2017. Durante l’evento, tra gli altri, sono intervenuti il Presidente FMI Giovanni Copioli, che ha dichiarato: "Il CIV è il nostro fiore all'occhiello, un Campionato che grazie al supporto di team, aziende, piloti e sponsor è, a livello nazionale, il più importante e tra i migliori a livello internazionale. Stiamo cercando di farlo crescere sempre di più, e per farlo non tralasciamo anche i più piccoli, e quindi i Campionati Minimoto e CIV Junior. Il nostro impegno come FMI sarà sempre maggiore da questo punto di vista”. Più nel dettaglio è entrato invece il Responsabile dell’ELF CIV, Simone Folgori: “Nel 2018, a livello sportivo proseguirà il lavoro di consolidamento di quanto fatto negli scorsi anni, sempre alla ricerca dell’equilibrio nelle varie classi, per garantire a tutti le stesse possibilità ed avere il massimo dello spettacolo. Il tutto per un Campionato che mantiene invariato ormai dal 2009 il costo d’iscrizione, che vede più di 200 piloti ad ogni round e che nel 2018 potrà contare sul rinnovo di importanti partner come ELF e su l’ingresso di nuove aziende come Airoh e Toyota. Non mancherà la consueta copertura televisiva di alto livello, grazie al rinnovo con Sky Sport, mentre cercheremo di proseguire sulla strada della crescita mediatica evidenziata negli ultimi anni”. Il 2017 ha registrato infatti la grande crescita mediatica del CIV, confermata dall’analisi sul media value realizzato da Nielsen Sport, leader mondiale e advisor indipendente in attività di misurazione e intelligence sportiva. Secondo tale analisi, il CIV ha prodotto nell’anno passato un valore mediatico totale di oltre 11 milioni di euro (contro i 5 del 2016) raggiungendo oltre 35 milioni di contatti totali tra TV, stampa, online (nel 2016 furono 13 milioni) e generando un media value per gli sponsor di oltre 12 milioni (contro i 5 del 2016). Crescita mediatica unita a conferme dell’alto livello tecnico e sportivo del Campionato, che consegna uno dei suoi protagonisti Moto3 2017, Kevin Zannoni, al Mondiale Junior e che vedrà il ritorno di un campione come Michel Fabrizio in SS600, categoria che sarà di altissimo livello nel 2018, perché oltre a Fabrizio ci sarà anche Noriyuki Haga al via della nuova stagione, per riportare in pista i duelli stile Mondiale SBK. Le iscrizioni sono aperte da pochi giorni, alcuni nomi potrebbero arrivare nel corso delle prossime settimane, ma per ora a rendere la vita difficile a Fabrizio e Haga non mancheranno alcuni protagonisti come il Campione in carica Davide Stirpe insieme a Lorenzo Gabellini, Marco Bussolotti, Ilario Dionisi, il pluricampione Massimo Roccoli, Kevin Manfredi, Alessandro Nocco e un esordiente nella categoria: Mattia Casadei. La SBK vedrà ancora in pista il dominatore delle ultime stagioni, il tester Ducati Michele Pirro. A dargli filo da torcere non mancheranno Lorenzo Zanetti e un Matteo Baiocco sempre più coinvolto nell’attività di tester MotoGP con Aprilia. Nella Moto3 Nicholas Spinelli difenderà il titolo conquistato lo scorso anno, mentre proveranno a strapparglielo, tra gli altri, Nicola Carraro, Raffaele Fusco ed Edoardo Sintoni, con la Premoto3 che metterà in pista ancora grandi duelli fra i migliori talenti. La SS300 si conferma di successo, essendo già vicina al numero massimo di richieste di partecipazione a pochi giorni dall’apertura delle iscrizioni.

Conferme per il CIV 2018 arrivano anche per quanto riguarda il Title Sponsor del Campionato che sarà ancora ELF, marchio di Total. Dopo un 2017 che ha visto l’azienda leader nel campo di carburanti e lubrificanti legare il proprio nome alla FMI e in maniera più diretta al CIV, il rapporto di partnership proseguirà anche nella nuova stagione con ELF che sarà fornitore unico della benzina da competizione per tutti i team che vi prenderanno parte. Il tutto con un’unica referenza che sarà ancora una volta l’ELF Race 102, mentre nel corso della stagione non mancheranno azioni di co-marketing realizzate in collaborazione con il Campionato. Il tutto per un CIV 2018 che, grazie al supporto di ELF, metterà in palio un montepremi totale di 140.000 euro. Nel corso dell’evento è stato poi ricordato Francesco Gentile, con il premio a lui intitolato andato al miglior Under17 della SS300, Francesco che ha avuto il merito di essere stato il primo ideatore di questa partnership di successo tra ELF e CIV.

TV – Anche nel 2018 si rinnoverà il legame tra ELF CIV e Sky Sport, con le gare del Campionato che avranno ampia visibilità come già accaduto in passato su Sky Sport MotoGP HD (canale 208), in aggiunta al quale non mancherà la visibilità e i momenti di approfondimento sul Campionato targati AutomotoTV (canale 148). La novità 2018 riguarderà la grande visibilità sul web, frutto della partnership con Eleven Sports Italia e PmgSport, che offriranno le dirette e i contenuti ondemand dell’ELF CIV sulle proprie piattaforme web e social.

Formula di gara e classi – Anche nel 2018 il CIV conferma le 12 gare divise in 6 round (con gara1 al sabato e gara2 alla domenica). 6 weekend di doppie sfide, in scena sui migliori circuiti italiani, che scatteranno il 7 e 8 aprile da Misano e che si concluderanno a Vallelunga il 6 e 7 ottobre, con un evento al mese ad esclusione della pausa di agosto. Invariate le classi, con i migliori piloti italiani e non solo che si sfideranno ancora in Moto3, SBK, SS600, SS300 e Premoto 3 125 e 250, il tutto per un campionato che si conferma da un lato “palestra” di giovani talenti (nonché di alcuni team) Moto3 in ottica mondiale, dall’altro capace di attrarre grandi rientri (Fabrizio e Haga in SS600) e sfide sempre maggiori in SBK, Premoto3 e SS300.

Sponsor e fornitori – Nuovi ingressi dal punto di vista delle partnership per il CIV 2018, che vedrà Airoh e Toyota come Sponsor Ufficiali. Airoh sarà il Casco ufficiale del CIV 2018, con il quale verranno premiati a fine stagione i Campioni Italiani della velocità in pista, mentre l’azienda sarà partner anche in altre attività FMI legate al Progetto Talenti Azzurri o al Vintage. Toyota sarà partner ufficiale della FMI e metterà a disposizione la sua GT86 come vettura apripista di tutti gli appuntamenti dell’ELF CIV, per una partnership che nasce con l’obiettivo di unire i valori del mondo motociclistico allo spirito dello sport e del divertimento di chi guida GT86. Tra le novità ci sarà anche Roma Motodays come Sponsor Ufficiale del Campionato e più in generale come partner della FMI, con nuove attività in programma nell’edizione 2018 della fiera, mentre non mancherà l’ingresso di XL Moto, il negozio online che offre quasi 8 milioni di prodotti per la motocicletta e per il motociclista, come Official Sponsor ELF CIV 2018. Conferme arrivano invece da molti dei partner storici del CIV, a cominciare dal Motor Bike Expo, la Fiera di Verona, punto di riferimento per gli amanti delle moto e del mondo custom, che ospita ormai da anni la presentazione del Campionato. Un CIV che vedrà anche nella nuova stagione Pirelli come fornitore unico di pneumatici nella classe SS600.

Trofei – Non mancheranno anche nel 2018 i due trofei che da anni arricchiscono i weekend di gare del CIV: il National Trophy e la Yamaha R1 Cup. Il National Trophy, alla sua undicesima edizione, avrà una formidabile entry list nella classe 1000. Le classi saranno ancora tre: 1000 Superbike, 600 Supersport e Moto2, con sette round divisi in sei appuntamenti. La Yamaha R1 Cup, il Trofeo organizzato dal Motoclub Motoxracing ed EMG Eventi in collaborazione con Yamaha Motor Europe - Filiale Italia, anche nel 2018 si confermerà punto di riferimento nel programma di gare del Campionato Italiano Velocità, con un calendario che prevede 7 round in 6 weekend.

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter