masthead


Superato il traguardo dei 3000 km, finalmente con temperature estive, di circa 30 gradi e bel tempo.

Nel corso di questi 3000 km abbiamo sempre guidato con il passeggero, eppure il pneumatico posteriore non presenta un consumo anomalo, anzi, nonostante alcuni trasferimenti in autostrada, non presenta il minimo accento di appiattimento della zona centrale.

Già in inverno avevamo detto che il pneumatico entrava subito in temperatura, ora con le temperature estive, il comportamento è ancora migliore e sinceramente il migliore del mercato per questa categoria di pneumatici.

Le temperature elevate, comunque non portano ad un rapido decadimento delle prestazioni, il pneumatico mantiene un comportamento costante, sia nella guida turistica che in quella più sportiva e non si ravvisano scivolamenti o perdite di aderenza a causa di una eccessiva temperatura del battistrada. Per il momento il battistrada sembra nuovo, di più non si può volere...

Il test continua.

X

Right Click

No right click