masthead


SBS, Scandinavian Brake Systems, è uno dei maggiori produttori di pasticche freni, con un’ampia gamma di prodotti per le moto di ogni tipologia ed anno di costruzione.

Spesso si hanno dei dubbi sulla loro efficienza, rispetto ai principali competitors, in primis Brembo, poi gli altri produttori di pasticche freni aftermarket.

Nel nostro test valuteremo, oltre alle loro reali prestazioni, la differenza tra le pasticche SBS Street Performance Sinter e le più performanti SBS Street Upgrade Evo Sinter.

Utilizzeremo un Suzuki Bandit 1250 S ABS, fino ad oggi equipaggiato con le pasticche freno originali, in questo modo valuteremo l’efficienza delle pasticche freno SBS rispetto alle originali e tra le due versioni di pasticche SBS.

Le pasticche freno SBS Street Performance HS Sinter ed il loro omologo posteriore LS, sono un prodotto perfetto per sostituire le pasticche di primo equipaggiamento ed un prodotto pensato per un uso sportivo stradale. Infatti, assicurano una elevata performance a freddo, tipico uso cittadino e di brevi tragitti, sotto la pioggia, tipico uso turistico e buone prestazioni a caldo. La mescola frenante HS non usura il disco e non necessita di preriscaldamento.

Nell’ampio catalogo SBS è facile trovare il codice adatto per sostituire le pasticche della propria moto.

Nel nostro caso, abbiamo proceduto alla sostituzione da soli, cosa che non consigliamo di fare a chi non ha un minimo di esperienza e di manualità, essendo un componente fondamentale per la sicurezza è meglio non improvvisare. Se è la prima volta che lo fate, almeno fatevi assistere da una persona più esperta.

Tolte le vecchie pasticche, abbiamo proceduto alla pulizia del corpo freno con un prodotto specifico per la pulizia dei freni, quindi abbiamo montato le pasticche SBS Street Performace HS Sinter anteriore e LS Sinter posteriore.

Sembra scontato, ma rileviamo la perfetta corrispondenza dimensionale delle pasticche SBS alle originali, quindi il montaggio non richiede nessuna accortezza o differenza rispetto al prodotto originale.

A breve, dopo un adeguato rodaggio, le prime impressioni d’uso e poi, durante la stagione, metteremo a confronto questo prodotto con la versione più evoluta Evo Sinter.

Continuate a seguirci!

 

X

Right Click

No right click