Il successo dell’Honda X-ADV non deve far piacere a Yamaha che sta perdendo quote di mercato nel settore dei maxi scooter, colpa anche di un T-Max che sta perdendo il suo appeal, anche perchè negli ultimi anni non è stato più pesantemente aggiornato.

Inoltre il nuovo segmento aperto dall’X-ADV, ha visto Yamaha completamente impreparata.

Il cambio a doppia frizione è ancora un tabù, ufficialmente perchè non si vuole far rinunciare al piacere di cambiare, nella realtà dei fatti perchè non si è pronti con un prodotto maturo ed affidabile come quello Honda ...

Difficilmente Yamaha potrà permettersi di rimanere semplice spettatrice ed il successo dell’X-ADV conferma la presenza di una fetta di mercato tutta da scoprire e che non può essere lasciata in mano al concorrente.

Fuori dai giochi Kawasaki, che ancora oggi non ha compreso l’importanza del settore scooter, in attesa di “ritrovare se stessa” Suzuki ... rimane Yamaha che da sempre combatte con Honda per la leadership del mercato.

Sicuramente non vedremo un modello pronto per la produzione, ma non è escluso che ad Eicma 2019, potremmo vedere un prototipo di scooter off road Yamaha, un T-Max Tenere, con cambio a doppia frizione e perfetto concorrente dell’Honda X-ADV.

Se non ci fosse, significherebbe lasciare ulteriore spazio ed affermazione ad Honda, che non mancherà di stupire ad Eicma con una nuova versione dell’X-ADV, ma di questo parleremo nei prossimi giorni.

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Twitter
X

Right Click

No right click