masthead

 

Debuttano sul nuovo Qooder le neonate sospensioni idro-pneumatiche a controllo elettronico e-HTS™ che rendono ancora più esclusivo l’unico 4 ruote al mondo che unisce il meglio del mondo delle auto a quello delle moto.

Il nuovo Qooder, infatti, monta di serie l’innovativo sistema di sospensioni Hydraulic Tilting System™ che consente al veicolo di inclinare simultaneamente tutte le sue ruote, mantenendole comunque aderenti all’asfalto. Grazie alla nuova versione elettronica, il sistema ora è molto più sofisticato, reattivo, dando la possibilità di bloccare il basculamento tramite un semplice pulsante elettronico durante le soste o il parcheggio. E questo regala la possibilità di fermarsi ad un semaforo senza dover necessariamente appoggiare un piede per terra, dando al pilota la possibilità di rimanere perfettamente al riparo dalla pioggia o dal freddo, soprattutto usando i classici paragambe realizzati apposta per il Qooder.

Montate sia sul nuovo Qooder che sul nuovo QV3, queste sospensioni e-HTS™ sono brevettate a livello internazionale e offrono una guida istintiva e precisa oltre ad un assetto ottimale, consentendo alle ruote di oscillare simultaneamente, garantendo una guida fluida, precisa e stabile anche nelle peggiori condizioni stradali.

Insomma, l’e-HTS™ costituisce un sistema completamente diverso da tutte le altre sospensioni presenti sul mercato e permette, fra l’altro, un contenimento del peso generale del veicolo e un abbassamento del baricentro, con l’evidente vantaggio di renderlo estremamente maneggevole, leggero e bilanciato, garantendo così un piacere di guida incomparabile. Grazie anche alla “collaborazione” di altri elementi tecnici unici come la doppia trazione posteriore con differenziale meccanico e un sistema di frenata integrale su 4 ruote.

 

Il funzionamento delle sospensioni e-HTS™ è una perfetta metafora dell’anima del Qooder – spiega Paolo Gagliardo, Ceo dell’omonima azienda svizzera – perché con l’HTS i piloti più esperti possono sfruttare al meglio questa tecnologia per ottenere una guida ancora più divertente, i meno esperti sono rassicurati da una guida stabile e sicura. E’ questa la vera anima del Qooder, un veicolo adatto sia ai principianti che agli appassionati della guida, rivolto quindi ad un ampio e diversificato target di utenti. Senza dimenticare che si può guidare con la patente B e quindi senza la specifica patente da moto”.

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click