masthead

 

Betamotor si appresta a ripartire seppure con tutte le limitazioni richieste dalla delicatezza del momento.

A partire da mercoledì 6 maggio l’Azienda riavvierà la macchina produttiva con un organico ridotto e nel rispetto del rigido protocollo di sicurezza stabilito dal Governo.

La Casa toscana, durante la fase calda del COVID-19 aveva sospeso la sua produzione, rimanendo aperta, con uno staff di emergenza, solo per garantire la fornitura di ricambi (codice ATECO 45). A partire dalla prossima settimana Betamotor riorganizzerà il proprio assetto produttivo così da realizzare le sue prime produzioni post-COVID-19 di ciclomotori e motociclette.

Il riavvio sarà ovviamente graduale sia per rispettare le severe norme di sicurezza che per seguire la domanda dai vari mercati che è al momento, per ovvie ragioni, ridotta. Anche se in quantità più contenute, saranno comunque prodotti tutti i modelli della gamma e, sul finire di maggio, arriverà anche il nuovo XTrainer a fare da apripista ai MY21.

BetaMotor

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click