masthead

DUCATI STREETFIGHTER V4 2020 motore caratteristiche potenza prestazioni manutenzione

DUCATI STREETFIGHER V4 S 2020 (62)

 

 

Vai alla Foto Gallery Ducati Streetfighter 2020

 

Il nuovo Streetfighter   V4   è   equipaggiato con   il   Desmosedici   Stradale   da   1.103   cm³. In   questa configurazione il V4 di 90° eroga 208CV (153kW) a 12.750 giri/minuto, una potenza elevata per una naked, che non ha rivali nel segmento, coerente all’immagine folle ed esagerata che è propria del nuovo StreetfighterV4. Praticamente immutato rispetto alla Panigale V4 il valore di coppia massima di 123Nm (12,5kgm) a 11.500giri/minuto. Una mappa dedicata del controllo motore consente di sfruttare in tutta sicurezza le prestazioni dello Streetfighter V4 nell’impiego su strada. Il rapporto finale più corto rispetto a quello della Panigale V4 regala una coppia alla ruota superiore del +10% che assicura una risposta immediata ai comandi dell’acceleratore. Potenza e coppia possono crescere ulteriormente raggiungendo rispettivamente i 220 CV e i 130 Nm montando lo scarico full-racing Ducati Performance by Akrapovič che riduce anche il peso di -6 Kg. Il Desmosedici Stradale è stato progettato partendo dal cuore del motore V4 della MotoGP, ovvero le teste. La fluidodinamica del Desmosedici Stradale riprende le dimensioni e la geometria utilizzate sulla Desmosedici GP, così come la configurazione del motore: V4 a 90° ruotato all’indietro di 42°. Questa soluzione rende il motore estremamente compatto e permette di centrare le masse, consentendone una perfetta integrazione nel veicolo. L’albero motore, come sui prototipi Ducati utilizzati in gara, è controrotante, in modo da ridurre l’effetto giroscopico delle ruote e conferire maneggevolezza ed agilità nei cambi di direzione, oltre a ridurre la tendenza all’impennata in accelerazione eal ribaltamento in frenata. I perni di biella sfalsati di 70° comportano un ordine di accensione del tipo “Twin Pulse” che, oltre a regalare un suono unico e affascinante per l’appassionato, genera un’erogazione facile da gestire ed un’ottima trazione in uscita di curva. Nelle canne dei cilindri scorrono pistoni stampati in alluminio con tecnologia “box in box” a due segmenti, a basso attrito, più raschiaolio da 81 mm di diametro, lo stesso del motore Desmosedici della MotoGP. La corsa di 53,5 mm porta la cilindrata totale a 1.103 cm3. Il rapporto di compressione è di 14:1, un valore elevato che denota la progettazione di derivazione racing. Il Desmosedici Stradale è progettato attorno al sistema Desmodromico che contribuisce a fare delle MotoGP e delle SBK Ducati le moto più veloci nei rispettiviCampionati. Su questo motore a elevato regime di rotazione il “Desmo” trova la sua massima valenza tecnica e raggiunge livelli di sofisticatezza, compattezza e leggerezza mai visti prima su una Ducati. I quattro alberi a camme muovono le sedici valvole in acciaio, con misure di 34 mm di diametro per quelle di aspirazione e di 27,5 mm di diametro per quelle di scarico, valori decisamente ragguardevoli in relazione all’alesaggio da 81 mm adottato. Le sedi valvole sono realizzate in acciaio sinterizzato.L’aspirazione è affidata a quattro corpi farfallati ovali con diametro equivalente di 52 mm collegati a cornetti di aspirazione fissi di 70 mm di lunghezza. Ogni corpo farfallato è dotato di due iniettori: uno sotto farfalla specifico per le condizioni di utilizzo a basso carico euno sopra che viene attivato quando al motore si richiede di esprimere le maggiori performance. I corpi farfallati di ogni bancata sono mossi da un motorino elettrico dedicato, che grazie al sistema full Ride by Wire permette strategie di controllo elettroniche complesse e permette di modulare il carattere del motore in relazione al riding mode scelto dal pilota. Per migliorare il comfort nella guida in città è prevista la disattivazione automatica dei cilindri della bancata posteriore al minimo quando la temperatura dell’acqua è superiore ai 75°. Il Desmosedici Stradale prevede la regolazione del gioco valvole (Desmo Service) ogni 24.000 km, mentre i tagliandi sono ogni 12.000 Km/12 mesi.

 

X

Right Click

No right click