masthead

Aprilia Tuono V4 1100 2020 prestazioni motore cosa c’è da sapere

 

 

Qui il link per accedere direttamente alla galleria fotografica.

Vai a EICMA 2019 Foto

Tuono V4 1100 rimane la sola naked spinta da un quattro cilindri a V di 65° dalle caratteristiche uniche. L’architettura a V stretta ha permesso la realizzazione di un motore con ingombro longitudinale incredibilmente ridotto, favorendo la centralizzazione delle masse e la realizzazione di una ciclistica compatta. Gli interventi adottati in questa evoluzione del V4 italiano hanno permesso di aumentare l’affidabilità e le prestazioni generali, senza perdere nulla del gran carattere e del meraviglioso sound così amati dai motociclisti. Il propulsore adotta un impianto di scarico con silenziatore dotato di doppia sonda Lambda e valvola integrata. La centralina di controllo motore dispone di elevate capacità di calcolo ed è in grado di gestire il notevole regime di massima rotazione del propulsore. Per garantire l’affidabilità, diminuendo al contempo gli attriti, gli spinotti dei pistoni sono provvisti di trattamento superficiale DLC, mentre le teste di biella vantano un trattamento superficiale di honing. Le camere di combustione non sono ottenute da un processo di fusione, ma da una più fine lavorazione meccanica a controllo numerico, mentre il cambio è provvisto di un sensore lineare che garantisce un funzionamento ineccepibile del gearshift.

X

Right Click

No right click