L’ Autodromo dell’Umbria di Magione si prepara ad ospitare un ricchissimo programma di gare, nel fine settimana di sabato 22 e domenica 23 giugno, con la disputa del terzo Meeting in Pista FMI.

Sono attesi oltre 300 piloti (le ultimissime iscrizioni si potranno fare venerdi direttamente in Autodromo), divisi in 18 classi, che daranno vita a 10 partenze diverse, con inizio alle 8:30 di domenica per finire intorno alle 20:00. Il tutto preceduto da un sabato altrettanto fitto di Prove Ufficiali, alcune delle quali anticipate addirittura al venerdi pomeriggio, per dare modo a tutti di girare secondo le rigorose norme federali.

La gara vedrà impegnate nella maggioranza dei casi moto costruite tra gli anni ’80 e ’90, tutt’ora capaci di prestazioni decisamente notevoli. La nuova classe 2T Italian GP, introdotta quest’anno, presenta invece moto da competizione, con motore a 2 tempi, costruite dal 1999 in avanti. Spettacolo garantito anche dalle due gare Endurance, entrambe con partenza “stile Le Mans” (piloti allineati a bordo pista che corrono a piedi verso il bordo opposto, dove sono schierate le moto pronte al via). Alle 14:15 inizia il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance, che impiega moderne Guzzi V7 dotate di apposito kit, con due piloti che si alternano alla guida ogni 15 minuti, in un gara serratissima di 60 minuti totali; alle 15:45 entra invece in scena il Campionato Italiano Vintage Endurance: 4 ore continue, con due o tre piloti che si alternano alla guida in una gara che prevede rifornimento carburante e cambio pilota in corsia box.

Dopo le gare di Varano e Vallelunga, disturbate dal maltempo, le previsioni meteo del fine settimana volgono al “bello stabile”, per cui sarà probabilmente il caldo intenso uno dei primi avversari da fronteggiare.

Ancora molto fluide un po’ tutte le classifiche, anche se cominciano ad emergere i primi leader: sicuramente Lamberto Pedini nella 2 Strokes; Gabellini nella TT; Bisacchi nella Open 2T; Tamburini nella SBK92; De Giovanni nella Old Open Cup Over. Singolare la situazione di Bentivogli, leader “forte” nella SS 600 ma invece a pari punti con Bianchi nella TT 2Tempi.

In sintesi estrema: una grande domenica di sport. Da non mancare!

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Twitter