masthead

 

Il campione in carica fa tripletta nella seconda prova degli Internazionali d’Italia EICMA Supermarecross – Vittorie di categoria per Scuteri (Mx2), Mazzantini (125), Zanocz (mini) e Galizzi (quad) – Tra il pubblico anche Jorge Prado

Sul litorale di Maccarese, a due passi dall’aeroporto di Fiumicino, Giovanni Bertuccelli spicca il volo. Il siciliano del team Pardi domina, in sella alla sua KTM, tutte e tre le manche nella seconda prova degli Internazionali d’Italia EICMA Supermarecross.

Un successo netto, che sa di rivincita dopo la sconfitta patita per mano di Emilio Scuteri domenica scorsa a Rosolina. Bertuccelli vince entrambe le batterie della Mx1 e poi, nella Supercampione, parte davanti e allunga con sicurezza, non lasciando mai speranze agli avversari.

Bella e molto apprezzata la pista allestita dal moto club Milani sullo stabilimento balneare della Polizia di stato, con salti spettacolari e ampi rettilinei. I piloti hanno modo di emozionare il numeroso pubblico, tra cui spicca il due volte campione del mondo Jorge Prado, rimasto fino al termine della giornata a gustarsi lo show.

Bertuccelli, dunque, trionfa nella Mx1 e allunga in testa alla classifica. Alle sue spalle a Maccarese ci sono il pilota di casa Gianluca Di Marziantonio (KTM – Dmx Motorsport) e il campano Domenico Morelli (KTM – Fba Powersports).

Emilio Scuteri (KTM – Celestini), il grande dominatore di Rosolina, s’impone nelle due manche della Mx2 e, nonostante una caduta nella Supercampione, vince ancora l’assoluta di classe. Lo seguono sul podio Joakin Furbetta (KTM – Dmx Motorsport) e il redivivo Antonio Mancuso (Honda – Lion Montegranaro).

Grande duello nella classe 125 tra Tiberio Mazzantini (KTM – La Rocca) e Valerio Lata (KTM – Tuscia Racing). A spuntarla, grazie al miglior piazzamento nella Supercampione, è il pilota toscano, ma in testa al campionato ora c’è Lata. Terzo di giornata Michele Gaballo (TM – Fba Powersport).

Le manche del minicross vedono il riscatto dell’ungherese Noel Zanocz (Husqvarna), che a Maccarese trionfa in entrambe le manche. Il vincitore di Rosolina, Alfio Pulvirenti (KTM – Milani), coglie un terzo e un secondo posto, mentre Brando Rispoli (Husqvarna – Brilli Peri) si aggiudica il bronzo di giornata. Nella categoria Junior vince Pierpaolo Mosca (KTM – Sicilia).

Tutto facile per Paolo Galizzi (Yamaha – Gf Racer) nei quad. Senza i rivali Turrini e Roagna, assenti per infortunio, il lombardo domina entrambe le manche e scappa via in testa alla classifica di campionato. Secondo nella Qx1 è Mario Cinotti (Rotax – Piedimonte). Ottima performance di Eddy Ghizzo (Suzuki – Chimax Lonigo), che vince le due gare della Sport.

Per gli Internazionali d’Italia EICMA Supermarecross ora una lunga pausa. La gara prevista a Fermo per il 1 marzo è stata rinviata a fine stagione, per cui l’appuntamento è direttamente fissato a ottobre, con la gara di Gabicce Mare.

Ufficio Stampa FXAction

X

Right Click

No right click