Straordinaria partecipazione alla 1^ prova del Campionato Italiano Motorally con 215 piloti giunti a Cascia (PG) grazie ad una macchina organizzativa locale coordinata ad-hoc da Gianluca Tassi Vicepresidente del Moto Club Autodromo dell’Umbria ed il Presidente Marcello Carattoli. Già il sabato mattina con l’arrivo dei primi centauri al paddock è stato di scena un appuntamento didattico sportivo tra piloti, organizzatori e giovanissimi studenti del luogo, il tutto alla presenza del primo cittadino Mario De Carolis ed il Coordinatore Nazionale Motorally Antonio Assirelli.

Alle 14.30 sono iniziate le verifiche amministrative e tecniche mentre, con l’imbrunire, ha avuto luogo il briefing con un coinvolgente minuto di silenzio dedicato a Fausto Vignola che ha lasciato un enorme vuoto nella disciplina.

Alle 7.59 della domenica, ancora un omaggio a Fausto che, per l’immaginario collettivo, è stato il primo dei partenti del 2° Motorally della Valnerina ed ha preso a battesimo la neo edizione del CIMR 2018.

Due i Settori Selettivi con i quali i piloti si sono confrontati, rispettivamente di 23 e di 22 chilometri. Alessandro Botturi -Africa Dream- è stato il miglior interprete del primo Settore, con un tempo di 30’10.34 relegando dietro di sé un incredibile Luigi Martelozzo -Team Solarys- mentre il portacolori Beta Dirt Racing Andrea Mancini si è imposto in terza posizione.

Il secondo Settore Selettivo è risultato per tutti più impegnativo, con errori di navigazione che hanno visto infliggere molte penalità e altrettante squalifiche. Lo stesso Jacopo Cerutti ha visto sfumare la propria performance.

Il mattatore di giornata ed il gradino più alto del podio nella classifica Assoluta è stato ad appannaggio di Alessandro Botturi -Africa Dream- mentre il podio si completava con l’argento di Carlo Cabini –RS Moto Honda- ed il bronzo di Mirko Pavan -NSM Racing Team.

Nella Classe 50 ad avere la meglio è stato Stefano Pastore mentre nella competizione in rosa si è distinta Simona Brenz Verca. Nella Classe 125 ha primeggiato Raul Budellini, mentre nella Classe 250 Carlo Cabini. Ottimo il risultato per Marco Falappi nella Classe 300, come pure per che Alessandro Botturi artiglia l’oro nella Classe 450. Miglior risultato nella Classe 600 è stato quello di Mirko Pavan, mentre nella Classe 1000 a fare la differenza è stato Massimo Doretto.

Nella categoria Marathon ha primeggiato Giancarlo Nagostinis, mentre Giorgio Gambacorta ha incassato l’oro nel Trofeo Sport.

Ben 14 i Talenti Azzurri FMI che hanno posato le ruote artigliate a Cascia.

Il prossimo appuntamento con la disciplina della navigazione è con la 1^ prova itinerante del Campionato Italiano Raid TT.

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter