Realizzando la sua miglior prestazione in questo Campionato del mondo di Motocross FIM 2018, il pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Thomas Covington ha conquistato la piazza d’onore della combattutissima classe MX2 nel GP del Trentino.

Partito con un buon quinto posto in Gara1, Covington si è poi superato in Gara2, conquistando una fantastica prima vittoria di manche stagionale. Le due ispirate prestazioni nell’impegnativo tracciato trentino hanno consentito al talento americano di salire al settimo posto nella classifica provvisoria del campionato mondiale MX2 2018.

Dopo un ottimo avvio di stagione, con tre podi in altrettanti GP disputati finora, l’altro pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing in MX2 Thomas Kjer-Olsen si è invece dovuto accontentare dell’ottavo posto di giornata in Italia, a causa di una caduta in Gara2. Il suo 3-16 odierno non impedisce al giovane danese di restare al terzo posto della classifica provvisoria di campionato MX2.

Nella classe MXGP, due partenze mediocri hanno messo in difficoltà Gautier Paulin. Facendo del suo meglio per realizzare dei non facili sorpassi, il pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing ha concluso il weekend con un 6-5 di giornata che vale il sesto posto nel GP del Trentino.

Reduce dalla brutta caduta che gli ha fatto saltare le due gare finali al recente GP della Comunità Valenciana due settimane fa, l’altro pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing in MXGP, Max Anstie, puntava a rifarsi in Trentino. Ma dopo le non buone sensazioni nella manche di qualificazione del sabato, l’inglese ha preferito rinunciare a correre il programma della domenica. Anstie tornerà in gara per l’MXGP del Portogallo domenica prossima.

Il team Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing tornerà in azione per il quinto round del Campionato del mondo di Motocross FIM 2018 in Portogallo il prossimo weekend del 14/15 aprile.

Thomas Covington: “Per me è stato un ottimo weekend. Dopo l’infortunio al ginocchio sul finire della stagione scorsa, ho lavorato molto per tornare nella forma migliore: finalmente questo lavoro inizia a pagare. Io e Thomas Kjer Olsen abbiamo iniziato con un 2-3 nella manche di qualificazione, mostrando di avere entrambi una bella velocità. Nelle due manche della domenica sono partito sempre bene. In Gara1 forse ho corso troppo rilassato, chiudendo quinto. In Gara2 sono partito ancora meglio e mi sono trovato dietro a Prado. Ho deciso di mettergli un po’ di pressione, ma era difficile superarlo. Avevamo entrambi un buon passo, e solo all’ultimo giro sono riuscito a infilarlo, cogliendo la mia prima vittoria dell’anno. Questo in Italia è un risultato che mi dà un a bella carica, e continuerò a darci dentro per il resto della stagione.”

Thomas Kjer-Olsen: “Il weekend era iniziato positivamente, ma la caduta di Gara2 lo ha reso storto. Ho avuto un buon feeling con la moto per tutto il weekend. In Gara1 sono partito bene e ho corso per un bel pezzo in seconda posizione, per poi chiudere terzo. In Gara2 sono partito peggio, e un po’ di errori nei primi giri hanno peggiorato le cose. Su questa pista non è facile superare, e mentre ci provavo sono caduto sbattendo forte. Dopo essere ripartito ho fatto del mio meglio, chiudendo sedicesimo al traguardo. Non è ovviamente il risultato che ci aspettavamo qui, ma la stagione è lunga. Farò del mio meglio per riprendermi e tornare sul podio in Portogallo.”

Gautier Paulin: “Questa è una pista difficile, e aver sbagliato la partenza in entrambe le manche ha reso tutto ancora più difficile. Peccato perché fino alle due finali avevo avuto buone sensazioni. Con il team abbiamo fatto un gran lavoro nelle ultime settimane e sono molto contento di come abbiamo sistemato la mia FC 450. Essendo partito male, il 6-5 è il meglio che sono riuscito a fare. Il tracciato era tosto, e c’erano pochi punti dove sorpassare. Sono contento del supporto del team, e continueremo a lavorare sodo. La stagione è lunghissima, e spero che arrivino presto risultati migliori.”

Risultati – Campionato del mondo di Motocross FIM 2018, Round 4

MXGP

1. Jeffrey Herlings (KTM) 50 punti; 2. Clement Desalle (Kawasaki) 42; 3. Antonio Cairoli (KTM) 40… 6. Gautier Paulin (Husqvarna) 31… 17. Tanel Leok (Husqvarna) 9… 21. Ander Valentin (Husqvarna) 3

MXGP - Gara1 1. Jeffrey Herlings (KTM) 19 giri, 34:45.091; 2. Clement Desalle (Kawasaki) 34:50.719; 3. Romain Febvre (Yamaha) 34:57.928… 6. Gautier Paulin (Husqvarna) 35:27.948… 16. Tanel Leok (Husqvarna) 36:04.699… 25. Ander Valentin (Husqvarna) 18 giri, 34:53.136… 27. Klemen Gercar (Husqvarna) 35:22.377

MXGP - Gara2

1. Jeffrey Herlings (KTM) 19 giri, 34:31.212; 2. Antonio Cairoli (KTM) 34:51.397; 3. Clement Desalle (Kawasaki) 35:02.264… 5. Gautier Paulin (Husqvarna) 35:09.849… 17. Tanel Leok (Husqvarna) 18 giri. 34:34.759; 18. Ander Valentin (Husqvarna) 34:40.369… 22. Klemen Gercar (Husqvarna) 35:06.311

MX2

1. Jorge Prado (KTM) 47 punti; 2. Thomas Covington (Husqvarna) 41; 3. Henry Jacobi (Husqvarna) 33… 8. Thomas Kjer-Olsen (Husqvarna) 25… 14. Iker Larranaga (Husqvarna) 16… 22. Brent Van Doninck (Husqvarna) 4

MX2 - Gara1

1. Jorge Prado (KTM) 19 giri, 35:49.470; 2. Henry Jacobi (Husqvarna) 35:57.083; 3. Thomas Kjer-Olsen (Husqvarna) 36:00.020… 5. Thomas Covington (Husqvarna) 36:02.360… 14. Iker Larranaga (Husqvarna) 37:04.365… 18. Brent Van Doninck (Husqvarna) 37:12.968… 32. Enzo Toriani (Husqvarna) 18 giri, 37:56.174

MX2 - Gara2

1. Thomas Covington (Husqvarna) 19 giri, 35:29.253; 2. Jorge Prado (KTM) 35:31.423; 3. Vsevolod Brylyakov (Yamaha) 35:53.945… 10. Henry Jacobi (Husqvarna) 36:27.048… 12. Iker Larranaga (Husqvarna) 36:31.814… 16. Thomas Kjer-Olsen (Husqvarna) 36:56.767… 20. Brent Van Doninck (Husqvarna) 37:09.220… 32. Enzo Toriani (Husqvarna) 18 giri, 36:05.336

Classifiche di campionato dopo il Round 4

MXGP

1. Jeffrey Herlings (KTM) 191; 2. Antonio Cairoli (KTM) 181; 3. Clement Desalle (Kawasaki) 145… 5. Gautier Paulin (Husqvarna) 129… 17. Max Anstie (Husqvarna) 45… 19. Tanel Leok (Husqvarna) 29… 22. Harri Kullas (Husqvarna) 14… 29. Ander Valentin (Husqvarna) 3

MX2

1. Pauls Jonass (KTM) 180 punti; 2. Jorge Prado (KTM) 152; 3. Thomas Kjer-Olsen (Husqvarna) 145… 7. Thomas Covington (Husqvarna) 91… 13. Henry Jacobi (Husqvarna) 71… 16. Iker Larranaga (Husqvarna) 51… 23. Brent Van Doninck (Husqvarna) 18

Husqvarna Motorcycles GmbH

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter