Da campione in carica della Alèstrêm Hard Enduro, Graham Jarvis è partito con tutte le intenzioni di far sua la quarta edizione della estrema nel sud della Francia. Purtroppo, il pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing ha danneggiato la frizione mentre stava lottando per la testa di gara nella finale della domenica, dovendo fermarsi per ripararla prima di ripartire alla carica e conquistare il secondo posto finale.

Jarvis era partito nel migliore dei modi alla due giorni francese, con un’ottima prestazione nel prologo in stile SuperEnduro del sabato, che aveva chiuso al secondo posto sulla sua TE300i.

Sapendo che i tre giri di cui si componeva la finale della domenica - per un totale di 150 km - sarebbero stati impegnativi, Graham ha lasciato sfogare i suoi diretti avversari Mario Roman e Wade Young nei primi due giri, aspettando il terzo e ultimo giro con le sue sezioni più difficili.

Purtroppo, però, dopo aver danneggiato il cavo frizione con un ramo alla fine del secondo giro, Jarvis è rimasto senza frizione proprio mentre stava per affrontare la parte cruciale della gara. Grazie a una concitata sosta nell’area meccanici, la rapida riparazione effettuata dal tecnico Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Damien Butler ha permesso a Jarvis di ripartire in quarta posizione, pur se a circa 10 minuti di distanza dai leader di gara.

Dando il massimo nel giro conclusivo, Jarvis è riuscito a risalire fino al secondo posto, senza però poter arrivare a lottare per la vittoria, e dovendo accontentarsi di un combattuto e meritato secondo posto.

Graham Jarvis: “Congratulazioni a Mario, che ha disputato una grande gara: speravo di lottare con lui all’ultimo giro, ma sfortunatamente la mia frizione si è danneggiata e pensavo che la mia gara dovesse finire lì. Poi in qualche modo Damien l’ha sistemata in giusto un paio di minuti, salvando la giornata. Onestamente credevo che a quel punto fosse impossibile aspirare al podio, ma avevo un feeling fantastico con la TE300i e stavo guidando davvero bene. La moto si comportava alla grande anche nelle sezioni più impegnative e sono rapidamente riuscito a risalire in terza piazza, poi in seconda a tre quarti di giro dal termine. Ma Mario era veramente troppo lontano, e pur avendoci messo tutto me stesso ho dovuto accontentarmi della seconda piazza.”

Risultati – Alèstrêm Hard Enduro 2018

1. Mario Roman (Sherco)

2. Graham Jarvis (Husqvarna)

3. Wade Young (Sherco)

4. Travis Teasdale (Beta)

Husqvarna Motorcycles GmbH

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter