masthead


 

Il Kawasaki Puccetti Racing Supersport ha disputato due giornate di prove all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia in Spagna, il 17 e 18 Gennaio.

 

Terminata la pausa invernale la squadra di Manuel Puccetti si è rimessa al lavoro in preparazione al primo round del campionato mondiale Supersport, che si disputerà tra un mese circa a Phillip Island in Australia.

Il team era al completo, con Phillip Ottl, il giovane turco Can Oncu, che corre nel team creato in collaborazione con Orelac ed il rientrante Lucas Mahias, che si è ormai completamente ripreso dall’infortunio alla dito mignolo della mano destra, infortunato nel corso della gara del mondiale MotoE che il francese aveva disputato proprio sulla pista della Comunità Valenciana.

A Valencia i tre piloti hanno portato in pista le loro moto da allenamento, in quanto questi test sono serviti loro per togliersi di dosso la ruggine accumulata durante l’inverno. Torneranno sulle moto in configurazione gara nei successivi test di Portimao il 26 e 27 gennaio, prima di chiudere le moto nelle casse e spedirle in Australia.

La giornata di ieri era stata caratterizzata da un cielo nuvolo e da temperature abbastanza basse, mentre il secondo giorno i tecnici ed i piloti hanno potuto lavorare sotto un sole quasi primaverile. Cinquanta i giri indicativamente percorsi dai tre, in ognuna delle due giornate, con tempi molto soddisfacenti, anche se ovviamente il cronometro in queste prove non ha avuto un’importanza rilevante.

Lucas Mahias: “La cosa più importante è che mi sono completamente ripreso dall’infortunio al dito della mano destra che mi aveva costretto a rinunciare ai test di Jerez di fine novembre. Dopo una pausa così lunga era indispensabile tornare in moto per riprendere a lavorare con il mio team. Ho cercato di restare in sella più tempo possibile ed abbiamo anche provato alcune soluzioni alle sospensioni. Un lavoro che proseguiremo a Portimao”.

Phillip Ottl: “Due giorni proficui, indispensabili per riprendere confidenza con la mia Kawasaki ZX-6R, anche se era solo il muletto da allenamento. E’ andato tutto per il meglio e sabato ci siamo divertiti, anche grazie al clima favorevole. Mi trovo sempre meglio con il mio team ed ho avuto anche modo di conoscere Mahias e di fare qualche giro assieme a lui. Sono contento di come stanno andando le cose e del feeling che ho trovato con tutta la squadra. Sto anche imparando l’italiano! Ora andiamo a Verona per la presentazione, ma la testa è già a Portimao, dove ci prepareremo per il primo round di Phillip Island”.

Kawasaki Puccetti Racing

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click